OncoNews.net


Database in Oncologia & OncoEmatologia / Oncology & OncoHematology




Eribulina rispetto a Dacarbazina nei pazienti precedentemente trattati con liposarcoma avanzato o leiomiosarcoma


Uno studio di fase 2 non-randomizzato ha mostrato l'attività e la tollerabilità di Eribulina ( Halaven ) nel sarcoma avanzato o metastatico dei tessuti molli.
In questo studio di fase 3, è stata confrontata la sopravvivenza complessiva in pazienti con sarcoma avanzato o metastatico dei tessuti molli che hanno ricevuto Eribulina con quella dei pazienti che hanno ricevuto Dacarbazina ( Deticene ) ( controllo attivo ).

Lo studio randomizzato, in aperto, di fase 3, è stato effettuato in 110 Centri di studio in 22 Paesi.
Sono stati arruolati pazienti di età di 18 anni o più anziani con liposarcoma o leiomiosarcoma di grado intermedio o di alto grado in fase avanzata che avevano ricevuto almeno due precedenti regimi sistemici per la malattia avanzata ( inclusa una antraciclina ).

I pazienti sono stati randomizzati a ricevere Eribulina mesilato ( 1.4 mg/m2 per via endovenosa nei giorni 1 e 8 ) oppure Dacarbazina ( 850 mg/m2, 1.000 mg/m2, o 1.200 mg/m2 per via endovenosa al giorno 1 ) ogni 21 giorni fino alla progressione della malattia.

La randomizzazione è stata stratificata in base a tipo di malattia, regione geografica, e numero di precedenti regimi per sarcoma dei tessuti molli avanzato.

I pazienti e i ricercatori non erano a conoscenza del trattamento assegnato.

L'endpoint primario era la sopravvivenza globale nella popolazione intention-to-treat.

Lo studio è chiuso al reclutamento, ma il trattamento e il follow-up continuano.

Tra il 2011 e il 2013, i pazienti sono stati assegnati in maniera casuale a Eribulina ( n=228 ) oppure a Dacarbazina ( n=224 ).

La sopravvivenza globale è significativamente migliorata nei pazienti assegnati a Eribulina rispetto a quelli assegnati a Dacarbazina ( mediana 13.5 mesi vs 11.5 mesi; hazard ratio, HR=0.77, P=0.0169 ).

Eventi avversi emergenti dal trattamento si sono verificati in 224 ( 99% ) dei 226 pazienti che hanno ricevuto Eribulina e in 218 ( 97% ) dei 224 che hanno ricevuto Dacarbazina.
Gli eventi avversi di grado 3 o più alto erano più comuni nei pazienti che hanno ricevuto Eribulina ( 152, 67% ) rispetto a quelli che hanno ricevuto Dacarbazina ( 126, 56% ), così come i decessi ( 10, 4%, vs 3, 1% ); un decesso nel gruppo Eribulina è stato considerato correlato al trattamento.

La sopravvivenza globale è migliorata nei pazienti assegnati a Eribulina rispetto a quelli assegnati a un controllo attivo, il che suggerisce che Eribulina potrebbe essere una opzione di trattamento per il sarcoma dei tessuti molli in fase avanzata. ( Xagena2016 )

Schöffski P et al, Lancet 2016; 387: 1629-1637

Onco2016 Farma2016

← Torna inietro