OncoNews.net


Database in Oncologia & OncoEmatologia / Oncology & OncoHematology




Soppressione di VEGF-A da parte dei corticosteroidi nelle cellule staminali derivate da emangioma infantile


I corticosteroidi sono comunemente utilizzati per trattare l'emangioma infantile, ma il meccanismo di azione di questa terapia non è noto.

Un gruppo di ricercatori del Children's Hospital Boston e Harvard Medical School di Boston negli Stati Uniti, ha valutato l'effetto dei corticosteroidi in un modello in vivo precedentemente descritto di emangioma infantile e cellule in coltura derivate da emangioma.

Le cellule staminali derivate dall'emangioma sono state testate per l'attività vasculogenica in vivo dopo l'impianto in topi nudi ( immuno-deficienti ), ed è stato studiato il trattamento con Desametasone sia delle cellule prima dell'impianto sia dei topi dopo l'impianto.

Inoltre le cellule staminali derivate dall'emangioma sono state testate per l'espressione di VEGF-A ( fattore di crescita endoteliale vascolare A ) in vitro ed è stata studiata l'inibizione dell'espressione di VEGF-A, utilizzando shRNA ( short hairpin RNA ) in vivo e in vitro.

Il trattamento sistemico con Desametasone ha portato a un'inibizione dose-dipendente della vasculogenesi del tumore nel modello murino.

Anche il pre-trattamento delle cellule staminali derivate dall'emangioma in vitro prima dell'impianto ha inibito la vasculogenesi.

Il Desametasone ha soppresso la produzione di VEGF-A da parte delle cellule staminali derivate dall'emangioma in vitro ma non da parte delle cellule endoteliali derivate dall'emangioma o di quelle della vena del cordone ombelicale.

Il silenziamento di VEGF-A nelle cellule staminali derivate dall'emangioma ha ridotto la vasculogenesi in vivo.

VEGF-A è stato individuato in campioni di emangioma nella fase di proliferazione, ma non nella fase involutiva, e grazie all’immunofissazione è stato dimostrato risiedere al di fuori dei vasi.

Il trattamento con corticosteroidi ha soppresso altri fattori pro-angiogenici in cellule staminali derivate dall'emangioma, inclusi UPAR ( urokinase plasminogen activator receptor ), interleuchina-6, proteina-1 chemoattrattiva dei monociti, e metalloproteasi di matrice 1.

In conclusione, in un modello murino, il Desametasone ha inibito il potenziale vasculogenico delle cellule staminali derivate da emangioma infantile umano.
I corticosteroidi hanno anche inibito l'espressione di VEGF-A da parte delle cellule staminali derivate dall'emangioma, e silenziando l'espressione di VEGF-A in queste cellule ha inibito la vasculogenesi in vivo. ( Xagena2010 )

Greenberger S et al, N Engl J Med 2010; 362: 1005-1013


Onco2010 Farma2010

← Torna inietro