OncoNews.net


Database in Oncologia & OncoEmatologia / Oncology & OncoHematology




Valutazione comparativa dei test immunochimici per la ricerca di sangue occulto nelle feci per l’individuazione dell’adenoma colorettale


Sono stati proposti diversi test per la ricerca di sangue occulto nelle feci ( FOBT ) per lo screening del tumore colorettale non-invasivo.
Gli studi su larga scala basati sulla colonscopia in grado di valutare questi test per l’individuazione di lesioni precancerose sono però scarsi.

Un gruppo di Ricercatori del German Cancer Research Center a Heidelberg in Germania, ha condotto uno studio prospettico, multicentrico, nel periodo 2006-2007, per stabilire e confrontare le caratteristiche di 6 test immunochimici di tipo qualitativo per la ricerca di sangue occulto nelle feci, utilizzati per l’identificazione di adenoma colorettale in adulti che facevano parte di programmi di screening con colonscopia.

Sono stati coinvolti nello studio 1.319 persone con un rischio medio di neoplasia colorettale, che dovevano essere sottoposti a screening con colonscopia ( età media 63 anni, 50% uomini ).
Sono stati effettuati 6 diversi test immunochimici sui campioni di feci prelevati prima della preparazione intestinale per la colonscopia.

In totale, il 31% dei partecipanti ( n=405 ) ha avuto diagnosi di adenoma, e il 10% ( n=130 ) diagnosi di adenoma in stadio avanzato.

Le caratteristiche dei diversi test si sono rivelate molto variabili. Per i due migliori ( immoCARE-C e FOB advanced ), la sensibilità per l’identificazione di adenoma in stadio avanzato è stata del 25% e del 27%, rispettivamente; la specificità del 97% e del 93%; il rapporto di verosimiglianza positivo 3.5 e 2.5.

I campioni utilizzati in questo studio non sono stati dissolti direttamente in una provetta riempita con buffer, ma sono stati raccolti in un apposito contenitore e congelati prima di essere esaminati.

In conclusione, i test immunochimici per la ricerca di sangue occulto nelle feci potrebbero rappresentare un’opzione per futuri screening per il tumore del colon e del retto, poichè hanno mostrato migliori caratteristiche di performance per lesioni precancerose rispetto ai test basati sul guaiaco, e di praticità nell’utilizzo in screening di massa.
Tuttavia, a causa della grande differenza di performance diagnostica tra i vari test immunochimici disponibili, è importante un’attenta valutazione dei diversi tipi di test. ( Xagena2009 )

Hundt S et al, Ann Intern Med 2009; 150: 162-169


Onco2009 Diagno2009 Gastro2009


← Torna inietro