OncoNews.net


Database in Oncologia & OncoEmatologia / Oncology & OncoHematology




L’Acido Folico è in grado di revertire l’ipometilazione del DNA nei pazienti con adenoma colorettale


Una ridotta assunzione di folato con la dieta può causare ipometilazione del DNA, con un possibile aumento del rischio di tumore del colon-retto.

Uno studio coordinato da Ricercatori del Department of Nutrition and Dietetics del King’s College di Londra ha verificato l’ipotesi che la supplementazione con Acido Folico fosse in grado di aumentare la metilazione del DNA nei leucociti e nella mucosa colorettale.

Lo studio ha riguardato 31 pazienti con adenoma colorettale.

I pazienti sono stati assegnati in modo random a ricevere 400 microg/die di supplemento di Acido Folico ( n = 15 ) oppure placebo ( n = 10 ) per 10 settimane.

La supplementazione con Acido Folico ha aumentato le concentrazioni di folato a livello plasmatico e degli eritrociti dell’81% e del 57%, rispettivamente, ed ha ridotto la concentrazione plasmatica di omocisteina del 12%.

La supplementazione con Acido Folico ha prodotto una aumento della metilazione del DNA del 31% nei leucociti e del 25% nella mucosa del colon.

Questi risultati indicano che l’ipometilazione del DNA può essere revertita dall’assunzione di Acido Folico.( Xagena2005 )

Pufulete M et al, Gut 2005; 54: 648-653

Onco2005 Farma2005

← Torna inietro